Category

Pane e Lievitati

Pane e Lievitati, RICETTE

Focaccia con formaggio di capra,basilico e lamponi

focaccia formaggio capra basilico lamponi

focaccia formaggio capra basilico lamponi

Eccoci giunti all’appuntamento mensile con “Sedici – L’alchimia dei sapori“, questo mese dedicato alla famiglia degli speziati cioè cannella, chiodi di garofano, noce moscata e basilico.
Io ho scelto quest’ultimo e, tra i vari abbinamenti possibili, mi hanno subito colpito quello con il cocco e quello con i lamponi. Alla fine, pensando e ripensando alla ricetta da proporre ho avuto la folgorazione…perchè non fare una focaccia utilizzando proprio basilico, lamponi e formaggio di capra (anch’esso abbinamento segnalato dalla Segnit)?

La base della focaccia è quella senza impasto di Claudia, ormai super collaudata perchè fatta e rifatta decine di volte ma che non avevo avuto mai modo di pubblicare sul blog. Una focaccia veloce che non ha bisogno di impastatrici o di particolari cure, bastano una ciotola ed una forchetta per prepararla.
Una volta cotta ho aggiunto fettine sottili di tronchetto di capra e lamponi, ho passato in forno ancora per pochi secondi e poi basilico fresco a volontà.
Con pochissimo sforzo ecco pronta la focaccia con formaggio di capra, lamponi e basilico!

Continue reading…

Pane e Lievitati, RICETTE

Pizza con pomodoro fresco

pizza con pomodoro fresco

pizza con pomodoro fresco

Lo confesso, ormai è da quasi un mese che non fotografo più niente di quello che cucino! Un po’ per il caldo, un po’ per la testa già alle vacanze la voglia di tirare fuori macchina fotogafica, pannelli e cavalletto è un po’ sfumata.
Nei prossimi giorni vi proporrò quindi le ultime ricette in archivio, ne ho ancora due o tre, prima di chiudere il blog per ferie e di tornare a settembre con tante nuove idee.

Anche la mia pasta madre  se ne sta tranquilla nel frigo, rinfresco ma non impasto e questa è l’ultima ricetta che ho sperimentato con lei. Arriva dritta dritta dal blog della bravissima Michela “Menta e Rosmarino” ed io non ho cambiato nemmeno una virgola (solo il basilico al posto dell’origano e l’impasto fatto a mano anzichè in planetaria). Sul blog di Michela troverete dei lievitati spettacolari ed io me ne sono già segnati un po’ da fare a settembre! Se non la conoscete andate subito a trovarla!

Continue reading…

Aperitivi & Antipasti, Pane e Lievitati, RICETTE

Crackers con semi di sesamo nero (con esubero di pasta madre)

crackers con semi di sesamo nero

crackers con semi di sesamo nero

Questo weekend ho avuto una brutta avventura con il mio lievito madre…domenica lo tiro fuori dal frigo per rinfrescarlo e, visto che era tanto, decido di tenerne da parte un po’ per rifare questi crackers.
Rinfresco quindi l’altra parte, lo metto nella ciotola a lievitare coperto con pellicola e lo infilo nel forno spento con solo la lucina accesa…o almeno pensavo! Peccato che il termostato del forno era su 190° e quindi altro che lucina accesa…ho cotto il lievito, sciolto completamente la pellicola e deformato la ciotola!!
Non vi dico lo shock quando me ne sono accorta, menomale che avevo tenuto da parte l’esubero. Quindi addio crackers, ma per fortuna posso continuare l’avventura con il mio lievito madre!:)

Continue reading…

Pane e Lievitati, RICETTE

Focaccia alle olive

focaccia alle olive

focaccia alle olive

Stamattina mi sono alzata già con il mal di testa, ma ciò non mi ha impedito di sfruttare il giorno libero e di cucinare qualcosa…dei biscottini light e delle polpettine cotte al forno. In vista dell’estate meglio dedicarsi ai cibi più sani e leggeri e cominciare a fare un po’ di movimento (io ieri ho fatto una bella camminata veloce di 45 minuti).

Già qualche post fa vi parlavo di questa focaccia, fatta con il mio lievito madre e senza seguire nessuna ricetta precisa! Il risultato mi ha piacevolmente soddisfatta e quindi ecco qui la ricetta…
Continue reading…

Pane e Lievitati, RICETTE

Pane alla birra con farina di segale e semi d’anice

pane alla birra con farina di segale e semi di anice

Pane alla birra con farina di segale e semi di anice

Qui è tornato il sole!!! Peccato il brutto tempo e il freddo di ieri che non ci hanno fatto godere in pieno della nostra gita a Castell’Arquato, un bellissimo borgo vicino a Piacenza. Oggi invece sono in casa e il tempo è bellissimo, fa comunque un po’ freddino e stamattina ho acceso volentieri il forno per fare dei crackers con la mia pasta madre.
Continuano infatti i miei esperimenti…in queste ultime due settimane ho fatto la focaccia con le olive (di cui vi darò presto la ricetta), i grissini, un paio di volte i crakers e questo profumatissimo pane.

Mentre per la focaccia non ho seguito nessuna ricetta precisa e ho fatto un po’ di testa mia, per questo pane mi sono affidata a Terry,bravissima con i lievitati e sempre fonte d’ispirazione. Rispetto alla sua ricetta ho cambiato la farina, utilizzando quella di segale macinata a pietra, ho fatto qualche ora di riposo in frigo (per questione di orario mi era comodo così) ed ho aggiunto dei semi d’anice (per me MELANDRI GAUDENZIO), che hanno donato al pane un profumo ed una sapore inconfondibile.

Continue reading…

Pane e Lievitati, RICETTE

Pane al cioccolato e uvetta

In queste ultime settimane il mio lievito madre mi sta dando soddisfazioni…sono riuscita a fare dopo vari tentativi una focaccia buonissima (che non ho però fotografato), adesso ho in forno un pane che dall’aspetto promette bene, e mi ha permesso di fare questo pane dolce buonissimo!
Cercando in internet una ricetta di pane con le uvette mi sono imbattuta in questa di Fedora, sul suo blog “Cappuccino e Cornetto” e me ne sono innamorata all’istante. Appena ho avuto un giorno libero ne ho approfittato e l’ho subito provato…il suo sapore cioccolatoso mi ha decisamente conquistato ed è stato una piacevole compagnia per le mie successive colazioni.

Continue reading…

Pane e Lievitati, RICETTE

pane di semola

Pian piano sto facendo esperimenti con il mio lievito madre, sto iniziando a conoscerlo e a capirlo…anche se ce l’ho da qualche mese non l’ho utilizzato spesso per il pane, anzi questa è solo la terza volta, e quando ho impastato avevo pure 39 di febbre!
Sto studiando blog e ricette di amiche decisamente più brave di me, spazio dai pani dolci ai salati, da quelli più comuni a quelli più elaborati e saporiti. Mi piacerebbe provarne tanti ma il tempo è quello che è e se riesco a farne uno a settimana è tanto.
Stavolta mi sono affidata alla bravissima Consuelo del blog “I biscotti della zia“, impastatrice compulsiva, come lei si definisce. 
Il mio pane non è lontanamente bello come il suo, non avendo la planetaria devo ancora capire bene per quanto tempo impastare a mano, ma il sapore era buonissimo ed ho deciso di pubblicarlo lo stesso, anche per avere un diario dei progressi che (spero) farò!

ricetta tratta dal blog ” I biscotti della zia
INGREDIENTI
250 gr di farina 0 macinata a pietra (nella ricetta originale farina di tipo 1 macinata a pietra)
250 gr di semola di grano duro
400 ml circa di acqua a temperatura ambiente
90 gr di pasta madre rinfrescata e al raddoppio
1 cucchiaino di miele millefiori
10 gr di sale
In una ciotola capiente miscelare le farine e unire 300 ml di acqua. Mescolare con una forchetta fino a far assorbire tutta l’acqua, coprire con un telo e far riposare 30 minuti.
Unire al composto granuloso la pasta madre, ancora un pochino d’acqua e iniziare ad impastare, aggiungendo pian piano l’altra acqua, infine incorporare il sale. Quando tutti gli ingredienti sono ben amalgamati trasferire il composto in una ciotola capiente e far lievitare per 3 ore, sempre coprendo con un telo. Durante questa 3 ore, ogni 45 minuti, praticare una serie di pieghe di tipo 1 (vi rimando alla spiegazione di Consuelo), in tutto saranno tre serie e l’impasto prenderà sempre più consistenza.
Trasferire l’impasto sul piano di lavoro ben infarinato di semola e praticare una serie di pieghe a libro, poi pirlare l’impasto.
Adagiare la palla in un canovaccio ben infarinato di semola, chiuderlo e metterlo in una ciotola. Coprire con pellicola e riporre in frigo per 18 ore.
Togliere dal frigo e far acclimatare l’impasto per almeno 30 minuti. Scaldare il forno a 240° mettendo una ciotola d’acqua sul fondo. Rovesciare l’impasto su una teglia rivestita di carta forno, splverizzare di semola e praticare dei tagli sulla superficie.
Cuocere nel ripiano più basso del forno per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 220° e cuocere ancora per 15 minuti. Abbassare ulteriormente a 100° e completare la cottura per 30 minuti. Far raffreddare completamente poi tagliare a fette.
Io ho descritto come l’ho fatto io, impastando a mano…nel post di Consuelo trovate le indicazioni per la planetaria.
Pane e Lievitati, RICETTE

pane alle noci (con esubero di pasta madre)

E si, ogni tanto mi cimento anch’io nella preparazione del pane! E da quando poi Sara mi ha regalato un po’ del suo lievito madre mi diverto a sperimentare, a volte con successo altre volte decisamente no. 
Purtroppo non sempre riesco a fare le foto perchè alla fine inforno sempre alla sera e le foto, nella mia cucina dotata di un lampadario rosso fuoco (che fa mille riflessi nelle foto), non vengono per niente bene. Ma lo scorso weekend mi sono organizzata, sono riuscita a sfornare il pane prima che diventasse troppo buio e, finalmente, ecco pronte delle foto per il blog!
La ricetta originale di questi panini l’ho trovata sul blog di Jessica…io invece delle cipolle ho utilizzato le noci ed un mix di farine al posto di una sola. Ho già fatto questi panini una decina di volte (anche a Natale) e il successo è sempre assicurato!!

INGREDIENTI
per 3 filoncini
200 gr di pasta madre non rinfrescata
150/180 ml di acqua
100 gr di farina 0
80 gr di farina manitoba
70 gr di semola di grano duro
1 cucchiaino di malto o miele
8 gr di sale
70 gr di gherigli di noce
Sciogliere la pasta madre in poco più della metà dell’acqua. Miscelare le farine tra loro e unirle alla pasta madre, cominciando ad impastare a mano. Unire il sale, le noci tritate grossolanamente e pian piano l’altra acqua (non necessariamente vi servirà tutta, io di solito ne uso circa 150 ml, dipende dalle farine usate) e continuare a lavorare fino ad ottenere un impasto bello liscio. Formare una palla, fare un’incisione a croce e mettere in un cestino da lievitazione. Far lievitare nel forno spento per 6 ore o fino al raddoppio.
Sgonfiare la pasta e formare 3 filoncini, metterli su una teglia di carta forno e rimettere a lievitare ancora per un paio d’ore, sempre nel forno spento.
Cuocere in forno caldo a 200° per circa 25/30 minuti, fino a che il pane è ben dorato.
Pane e Lievitati, RICETTE

Ciambella di pane alla birra e cacao

E’ da un po’ che avevo in mente di provare questo pane. Quest’estate avevo visto una foto su Pinterest e mi aveva subito colpito…ieri ero a casa e ne ho subito approfittato! Non ho seguito la ricetta originale perchè prevedeva l’uso della pasta madre che non ho, ma ho modificato una ricetta di un pane normale sostituendo una parte della farina con il cacao e una parte dell’acqua con della birra.
Del cioccolato fondente a pezzetti ha reso ancora più golosa la ricetta…vi assicuro che la colazione di stamattina con pane croccante e marmellata di arance rosse di Sicilia è stata divina!!!!

INGREDIENTI

300 gr di farina manitoba
175 gr di farina 0
25 gr di cacao amaro
200 ml di birra rossa
150 ml di acqua
1 bustina di lievito di birra secco
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di malto d’orzo
100 gr di cioccolato fondente

Impasto fatto utilizzando la macchina del pane

In una ciotola miscelare le due farine con il cacao. Mettere nella ciotola della macchina del pane l’acqua e la birra, aggiungere il sale e il malto, coprire con il mix di farina e cacao e poi unire il lievito. Avviare il programma impasto e lasciar lavorare la macchina per 5 minuti. Nel  frattempo tagliare il cioccolato fondente a pezzetti con un coltello e unirlo all’impasto.

Una volta che la macchina ha terminato il programma lasciare riposare l’impasto ancora mezz’ora poi rovesciarlo sul piano di lavoro e fare una serie di pieghe a libro (vi rimando a questo post di Consuelo). Lavorare l’impasto dandogli la forma di un salsicciotto e poi creare una ciambella sulla placca del forno (io ho messo nel centro una tazza rivestita con alluminio). Praticare dei tagli diagonali con un coltello affilato.
Lasciar lievitare nel forno con solo la luce accesa per 1 ora e mezza poi cuocere in forno caldo a 200° per circa 25 minuti.

Con questa ricetta partecipo al contest “La ciambella perfetta” organizzato da Erika del blog Giochi di zucchero e Michela del blog A tutto Pepe
Pane e Lievitati, RICETTE

Pane allo yogurt e sesamo nero

Sono particolarmente soddisfatta di questa ricetta! Come ho già detto non sono molto esperta nella panificazione…questa è solo la terza volta che provo a fare il pane ma mi sto appassionando sempre di più! 
Ho trovato questo pane su Pinterest e più precisamente su questo blog spagnolo e mi ha subito attratto, io ho solo aggiunto il sesamo nero (l’avevo appena comprato e quale miglior modo per provarlo) e cambiato la forma, da ciambella a ciabatta. 
Mi è piaciuto moltissimo, quello avanzato l’ho tagliato a fette e congelato…una passatina nel forno ed era di nuovo perfetto. Ma ora ecco la ricetta!
INGREDIENTI
200 ml di yogurt bianco
300 gr di farina manitoba
200 gr di farina 0
230 ml di acqua tiepida
una bustina di lievito di birra
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini rasi di zucchero
2 cucchiai pieni di semi di sesamo nero
Io ho impastato con la macchina del pane, quindi vi descrivo questo procedimento…si può benissimo anche impastare a mano.
In una ciotola miscelare le due farine. Mettere nel recipiente della macchina del pane l’acqua, lo yogurt il sale e lo zucchero, quindi versarci sopra il composto di farina e completare con la bustina di lievito.
Azionare il programma impasto (30 minuti di lavorazione + 1 ora di lievitazione). Una volta terminato il programma rovesciare l’impasto sul piano di lavoro e fare delle pieghe a libro (come spiega Consuelo qui) poi darli una forma ovaleggiante.

Praticare dei tagli diagonali sulla superficie, poi coprire con pellicola trasparente e far lievitare nel forno spento con solo la luce accesa per un’altra ora. Spolverizzare con un po’ di farina. Scaldare il forno a 200° e cuocere il pane per 25-30 minuti.

Scusate la mia assenza di questi ultimi giorni ma la sera torno a casa distrutta…spero andrà meglio la prossima settimana!

Pane e Lievitati, RICETTE

Soda bread al rosmarino e olio d’oliva

Finalmente sembra arrivato il caldo e il bel tempo!!! So che probabilmente nelle grandi città l’afa può dar fastidio ma qui da me si sta bene, il caldo non è opprimente ed io sono felice di poter mettere sandali e maniche corte!!!
Ed anche se la voglia di accendere il forno è poca vi va di provare questo pane? Sono partita dalla ricetta di Lorraine Pascale che avevo trovato sul blog di Clara e già provato in precedenza, e l’ho “italianizzato” sostituendo il burro con del buon olio extravergine d’oliva toscano e aromatizzando l’impasto con il rosmarino del mio giardino…ecco il risultato!

INGREDIENTI
per una teglia da 20 cm
330 gr di farina 00
170 gr di farina integrale
40 gr di olio extravergine d’oliva
300 gr di latticello (sostituibile con 150 gr di latte + 150 gr di yogurt bianco intero)
un cucchiaino di sale
un cucchiaino di malto
un cucchiaino di bicarbonato
un rametto di rosmarino
Se non avete il latticello mescolate in una ciotola il latte con lo yogurt e lasciate riposare per 20 minuti.
Scaldare  il forno a 200° (statico). In una ciotola miscelare le farine,
unire il rosmarino tritato fine, aggiungere il sale e infine il bicarbonato. Mettere l’olio nel
centro della miscela di farine e unire il latticello (o il mix di yogurt e latte) e poi
il malto. Amalgamare gli ingredienti e formare un palla.
 Infarinare una teglia da forno da 20 cm (io ho usato una tortiera) e
adagiarci la palla, quindi spolverizzarla di farina e praticare una
croce sulla
superficie. Infornare per circa 45 minuti.
Non so se nei prossimi giorni sarò molto presente nè sul mio nè sui vostri blog…ho problemi di connessione internet e riuscire a pubblicare un post è veramente lungo e complicato!!
Pane e Lievitati, RICETTE

Brioche con marmellata di fragole e pistacchi

Non ho molta esperienza con i lievitati, preparo la pizza quasi tutti i sabati sera ormai da anni ma il pane l’ho fatto una o due volte…mi piacerebbe tantissimo provare ad utilizzare il lievito madre ma non ho assolutamente idea di come si usi…diciamo che tra i buoni propositi del 2014 c’è quello di imparare di più in questo campo. Così ogni tanto mi dedico ai miei esperimenti, stavolta ho provato a fare delle brioche partendo dall’impasto dei fartons che avevo preparato un paio d’anni fa ma cercando di togliere completamente il burro.
Devo dire che l’esperimento è perfettamente riuscito (le ho solo dimenticate qualche minuto di troppo nel forno e si sono scurite un po’), queste brioche erano buonissime!!! Che ne dite di una per colazione domani?
INGREDIENTI
per 8 brioche
200 gr di farina
50 gr di latte di soia aromatizzato alla vaniglia
50 ml di olio di semi di girasole
50 gr di zucchero
1 uovo
1/2 bustina di lievito di birra secco (3 gr)
25 gr di pistacchi non salati sgusciati
marmellata di fragole
Per la glassa (facoltativa):
acqua
zucchero a velo
qualche pistacchio tritato grossolanamente
Io ho impastato con la macchina del pane, penso si possa fare tranquillamente anche a mano.

Tritare i pistacchi. Nella ciotola della macchina del pane versare il latte di soia intiepidito, le uova e l’olio, poi unire lo zucchero.
In una ciotola miscelare la farina con il lievito di birra e versarla nella macchina del pane e avviare il programma impasto (30 minuti di lavorazione + 1 ora di lievitazione), dopo circa 10 minuti di lavorazione unire i pistacchi tritati.
Una volta terminato il programma lavorare brevemente la pasta su un piano di lavoro leggermente infarinato e stenderla ad uno spessore di circa 4 mm, quindi ritagliare dei rettangoli di circa 5 x 12 cm (io sono andata ad occhio e non tutti erano grandi uguali).
Stendere un pochino di marmellata di fragole sui rettangoli di pasta, rivoltare leggermente verso l’interno uno dei due lati più lunghi (in modo da non far uscire la marmellata in cottura) e poi arrotolare il rettangolo su sè stesso, in modo da formare delle chiocciole. Posizionare ogni brioche in uno stampino da muffins unto d’olio e infarinato, con il lato che prima avete arrotolato verso l’interno verso il basso.
Coprire la teglia con pellicola da cucina e far lievitare nel forno spento con solo la luce accesa per un’ora e mezza circa.
Cuocere in forno caldo a 190° per 12-15 minuti.
Far raffreddare poi preparare una glassa piuttosto densa con zucchero a velo e acqua e versarla sulle brioche. Completare con i pistacchi tritati in superficie. Buona colazione!!!
Con questa ricetta partecipo al “Colors & Food” dedicato al verde
http://colorsandfood.blogspot.it/2014/04/un-po-di-verde-tra-le-mani.html
CONSIGLIA Risotto al salto