Category

Gnocchi

Gnocchi, Primi Piatti, RICETTE

Gnocchetti integrali con salsiccia e pomodorini confit

gnocchi integrali salsiccia pomodorini confit

gnocchi integrali salsiccia pomodorini confit

Dopo più di un mese torno a scrivere sul blog…quasi quasi non mi ricordo più come si fa! 🙂

Il mese di agosto è stato puro relax, prima a casa e poi a Valencia per una decina di giorni ed ora sono pronta per tornare in ufficio e per creare tante nuove ricettine per il blog…ho già un sacco di idee!
In realtà la mia cucina non ha ancora riaperto, questa è una ricetta che ho preparato a luglio ma che ho tenuto in archivio in attesa di un tempo più fresco. Spero di riuscire a preparare qualcosa di nuovo nel qìweekend in modo da ricominciare ad aggiornare il blog con regolarità.
E tra una ricetta e l’altra ci saranno sicuramente delle foto delle mie vacanze (anche se, per la prima volta quest’anno, ne ho fatte veramente pochissime). Ma ora veniamo alla ricetta…qui il cielo è grigio e dalle finestre entra una bella arietta fresca, che ne dite di preparare questi gnocchi insieme a me? Magari per cena!

Continue reading…

Gnocchi, Primi Piatti, RICETTE

gnocchi di ricotta al limone e zafferano con vellutata di carote

Mi piace tutta la frutta (a parte l’anguria) ma gli agrumi, con il loro sapore così deciso, sono da sempre i miei preferiti! Arance, mandarini, pompelmi, kumquat  nella stagione invernale non mancano mai in casa mia ed entrano spesso nei piatti che cucino. Per il limone, poi, ho una predilizione particolare, mi piace tantissimo neli dolci ma anche nei piatti salati ha un suo perché.
Nella ricetta di oggi l’ho utilizzato infatti in un piatto salato, e ho deciso di abbinarlo allo zafferano che, secondo me, con gli agrumi si sposa benissimo.
Ho preparato quindi dei gnocchetti bicolori e li ho serviti con una vellutata di carote…

 

INGREDIENTI
per 2 persone
Per i gnocchetti allo zafferano:
125 gr di ricotta
25 gr di parmigiano grattugiato
sale
circa 55/60 gr di farina
1 bustina di zafferano
1 cucchiaino d’acqua
Per i gnocchetti al limone:
125 gr di ricotta
25 gr di parmigiano grattugiato
sale
circa 50 gr di farina
scorza di mezzo limone
Per la vellutata:
600 gr di carote
500/600 ml di brodo vegetale caldo
un pezzetto di cipolla
 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva
Tritare la cipolla. Sbucciare le carote, spuntarle, lavarle e tagliarle a pezzetti. Scaldare l’olio in un pentolino e farci appassire la cipolla. Unire le carote, far insaporire per qualche istante poi aggiungere il brodo caldo. Cuocere per circa 15-20 minuti (fino a che le carote sono morbide) poi frullare e far intiepidire.
Preparare i gnocchi…per quelli allo zafferano miscelare in una ciotola la ricotta con il parmigiano. Sciogliere le zafferano nel cucchiaino d’acqua e unirlo alla ricotta. Aggiungere la farina, lavorando il composto con le mani. Dev’essere morbido ma non appiccicoso.
Per quelli al limone miscelare in una ciotola la ricotta con il parmigiano e la scorza. Aggiungere la farina, lavorando il composto con le mani. Dev’essere morbido ma non appiccicoso.
Portare a bollore abbondante acqua salata. Con entrambi gli impasti formare dei rotolini di circa 1 cm di spessore e tagliarli a pezzetti di più o meno 1 cm. Metterli man mano su un piano di lavoro infarinato, in modo che non si attacchino.
Tuffare i gnocchi nell’acqua bollente e scolarli man mano vengono a galla. Dividere la vellutata in due ciotole e completare con i gnocchetti. Servire con una macinata di pepe e un pochino di scorza di limone grattugiata.
Con questa ricetta partecipo al contest “Sedici-L’alchimia dei sapori” questo mese dedicato agli agrumati (io ho scelto appunto il limone)
Gnocchi, Primi Piatti, RICETTE

gnocchi di patate con fonduta di emmentaler, porri e pepe

Mia nonna aveva una cucina piccolissima…fornello, frigo, lavandino, due armadietti e un tavolino microscopico incastrato in una angolo sul quale, da piccola, l’aiutavo a preparare i gnocchi. Un tavolino basso, alla portata di bambina sul quale mi divertivo a rotolare l’impasto di patate e farina fino a formare dei “salsicciotti” che poi tagliati e bolliti, magicamente si trasformavano in un piatto favoloso!

Il mio condimento preferito era il classico sugo di pomodoro (non ho mai amato il ragù) o del saporito formaggio, che invece ho sempre adorato e che, sia in casa mia che in quella di mia nonna, non è mai mancato.

E proprio così ho deciso di condire i miei gnocchi di patate. Ho scelto l’emmentaler, un formaggio che, con tutti quei buchi, mi è sempre  piaciuto moltissimo e che, grazie al suo gusto dolce ma comunque saporito, ho trovato particolarmente adatto nell’abbinamento con i porri e il pepe.
Ho voluto inoltre giocare ancora e tornare un po’ bambina, dalle foto non si vede tantissimo ma mi sono divertita a dipingere dei grossi pois verdi sulla carta da pacco, e ho scelto un piatto sempre a tema, in modo da richiamare i buchi del formaggio anche in tavola!!!
 

INGREDIENTI

per 3 porzioni

Per i gnocchi:
500 gr di patate 
150 gr di farina 00
25 gr circa di uovo sbattuto
sale
Per il condimento:
120 gr di emmentaler
200 ml di panna
sale
150 gr circa di porri (2 porri piccoli già puliti)
un goccio d’olio extravergine d’oliva
pepe misto (nero, verde, bianco e rosa)

Lavare le patate e spazzolarle ben per eliminare tutti i residui di terra. Metterle in una pentola, coprirle d’acqua e cuocere fino a che sono morbide (provare ad inserire una forchetta, se entra facilmente fino in centro vuol dire che sono pronte).
Quando le patate sono cotte sbucciarle ancora calde e schiacciarle con lo schiacciapatate, raccogliendo il composto in una marmitta. Unire la farina, il sale e l’uovo sbattuto e impastare con le mani fino ad ottenere un composto compatto.

Lavare i porri, tagliarli a fettine sottili e cuocerli in
padella con un goccio d’olio e un pizzico di sale fino a che sono
morbidi (ci vorranno circa 7-8 minuti).

Staccare dei pezzetti di impasto e formare dei rotolini dello spessore di un dito, tagliare dei pezzetti di più o meno 1,5 cm e passare i gnocchi ottenuti sul retro di una grattuggia o sui rebbi di una forchetta.
Farli riposare per una ventina di minuti. Nel frattempo grattugiare l’emmenthal. Mentre i gnocchi cuociono in acqua bollente salata (quando vengono a galla sono pronti) sciogliere il formaggio con la panna in una pentola capiente. Scolare i gnocchi con una schiumarola e aggiungerli al condimento preparato, unire i porri e completare con abbondante pepe macinato al momento.

Con questa ricetta partecipo al contest #noi cheeseamo del blog “Peperoni e Patate” in collaborazione con formaggi svizzeri
CONSIGLIA Risotto al salto