Category

Pasta

Io mangio da sola, Pasta, Primi Piatti, RICETTE

PASTA CON PESCE SPADA, ZAFFERANO, LIMONE E MANDORLE

pasta con pesce spada zafferano e limone

Dopo la divertente giornata di ieri in cui, insieme ad alcune amiche blogger, ho visitato una salumificio a pochi km da casa mia (ed in cui ho assaggiato dei prodotti tremendamente buoni) oggi non ho messo piede fuori di casa.
Stamattina sveglia alle 7 per stirare, poi lavori di casa ed infine, la cosa più bella, mi sono dedicata a cucina e foto. Ho preparato un dolce che vedrete tra qualche settimana su iFood, sarà infatti la mia prima ricetta come redattrice del portale! 🙂

Il piatto che vi propongo oggi invece è un primo, una pasta particolarmenet gustosa, di una facilità estrema. Ho scelto della pasta integrale, che amo in modo particolare, ho aggiunto dei cubetti di pesce spada saltati in padella con olio e zafferano ed ho completato il tutto con pepe e scorza di limone.
In poco più di 10 minuti avrete pronto un piatto completo, di un bel colore giallo e con un buon sapore agrumato. Sono sicura che quando assaggerete la pasta con pesce spada, zafferano e limone vi piacerà moltissimo!
Continue reading…

Io mangio da sola, Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Spaghetti con piselli, pancetta e pomodori secchi

spaghetti con piselli pancetta e pomodori secchi

spaghetti con piselli pancetta e pomodori secchi

Una ricetta veloce, nata un po’ per caso con quello che avevo nel frigo, preparata e fotografata (di fretta) un mezzogiorno prima di andare in ufficio.
Non mangio molto spesso la pasta, più o meno una volta alla settimana, ma stavolta ho voluto provare gli spaghetti quadrati appena comprati. Li ho conditi con quello che avevo in casa,  piselli freschi avanzati da una precedente preparazione, pancetta dolce e pomodori secchi.

Un piatto che si prepara in pochi minuti, perfetto per la pausa pranzo o per quando si ha poco tempo da dedicare alla cucina, ma comunque gustoso e, perchè no, anche bello da vedere.
Prepariamo insieme gli spaghetti con piselli, pancetta e pomodori secchi?

Continue reading…

Io mangio da sola, Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Vermicelli con broccoli, ricotta e limone

vermicelli broccoli ricotta limone

vermicelli broccoli ricotta limone

Ogni tanto anch’io mangio la pasta, non spesso, più o meno una volta alla settimana. Di solito la mangio in uno dei giorni in cui lavoro, me la preparo al mattino prima di uscire di casa, con condimenti semplici e veloci.
Stavolta però ho voluto prepararmela in una giornata casalinga e così mi sono attrezzata con set e macchina fotografica in modo da condividerla con voi.

La ricetta è molto semplice, ricotta lavorata a crema con scorza di limone e pepe e poi broccoli saltati in padella con olio e acciughe. Un primo piatto gustoso e sano, sono sicura che vi piacerà…cosa aspettate a prepararlo per pranzo?

Continue reading…

Io mangio da sola, Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Farfalle di primavera

pasta integrale con verdure primaverili limone e parmigiano

pasta integrale con verdure primaverili limone e parmigiano

Certo non è il piatto più adatto a questa giornata…qui da me sembra tornato l’autunno, piove e fa freddo. Prima sono uscita sul balcone e si sentiva profumo di camino acceso, non proprio l’atmosfera tipica della primavera!
In effetti questa pasta l’ho preparata qualche giorno fa, quando in casa c’erano le finestre aperte ed io ero in maniche corte…una pasta ricca di colore, con tante verdure tipiche del periodo, dal profumo agrumato dato dalla scorza di limone e insaporita da del buon parmigiano.

Anche questa ricetta si aggiunge alla mia nuova sezione del blog “Quando io mangio da sola” (grazie Clara, tu sai perchè!), piatti preparati per 1 persona,  ricchi di gusto e facili da preparare. Se vi interessa basta scorrere più giù nella homepage del blog e troverete tutte le ricette…
Continue reading…

Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Bucatini all’amatriciana

Sono stata tre volte a Roma…la prima da bambina con i miei genitori, la seconda in gita al liceo e la terza qualche anno fa in agosto con mio marito.
Della prima volta ricordo in particolar modo il gran caldo (era sempre agosto) il Colosseo e le catacombe; della seconda le risate con i compagni di scuola, i tantissimi chilometri fatti e la chiesa di S.Andrea al Quirinale (che con la sua forma ovale mi aveva particolarmente colpito); dell’ultima la faticosissima salita sulla cupola si S. Pietro e i bucatini all’aamatriciana mangiati al ristorante.

Quando per Natale ho deciso di partecipare allo swap natalizio organizzato dalle bloggalline e dedicato alle specialità regionali, ero curiosissima di sapere cosa e da chi avrei ricevuto…il pacco, arrivato a gennaio per vari problemi legati al corriere, è stata una sorpresa graditissima e ringrazio Silvia del blog “Tra fornelli e pennelli” per avermi dato l’opportunità e la ricetta per farmi una buona amatriciana in casa!!!!

INGREDIENTI
per 3 persone
240 gr di bucatini
100 gr di guanciale
1 barattolo di pelati
70 gr di pecorino romano
sale
pecorino a scaglie per guarnire
Tagliare il guanciale a listarelle. Scaldare una padella antiaderente bella capiente e farci rosolare il guanciale, senza alcun condimento, fino a che è dorato. Toglierlo dalla pentola e metterlo da parte.
Unire, nella stessa pentola in cui si è rosolato il guanciale, i pomodori pelati schiacciati e portare a cottura il sugo. Fuori dal fuoco unire il pecorino grattugiato e mescolare (regolando di sale se dovesse servire)
Lessare la pasta, scolarla al dente e unirla al sugo, mescolare bene. Dividere nei piatti, unire il guanciale tenuto da parte e cospargere con pecorino a scaglie.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

gramigna con salsiccia

Qualche anno fa (sarà stato il 2001 o 2002) sono stata un weekend a Bologna con una mia collega e alla sera, in un ristorante, ho provato la gramigna con la salsiccia…un piatto favoloso, un sugo ricco e corposo proprio come piace a me!
In casa però non l’avevo mai fatta e quando ho visto la gramigna al supermercato mi è subito scattata la voglia di rimangiare questo piatto. E grazie ai consigli delle care Bloggalline ecco qui il risultato!
INGREDIENTI
per 4 persone
400 gr di salsiccia
300 gr di pasta gramigna
1/2 cipolla
5 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro
1/2 bicchiere di vino bianco
 circa 1/2 bicchiere d’acqua
qualche ago di rosmarino
olio extravergine
pepe nero
Tritare finemente la cipolla. Scaldare l’olio in una pentola e unire la cipolla, il pepe e il rosmarino, farla appassire per qualche istante. Eliminare la pelle della salsiccia, schiacciarla un po’ con una forchetta e unirla alla pentola con il soffritto lasciandola rosolare per bene. Quando la salsiccia è ben colorita sfumare con il vino bianco e poi aggiungere il concentrato di pomodoro sciolta nell’acqua.
Coprire con un coperchio e cuocere per circa mezz’ora, aggiungendo un pochino di acqua se dovesse asciugarsi troppo. Nel frattempo lessare la pasta, scolarla e condirla con il sugo preparato e servire ben calda. Buon appetito!!!!
Io non ho aggiunto sale, a mio gusto la salsiccia è già abbastanza saporita. Vedete se aggiungerlo secondo i vostri gusti.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

pappardelle gratinate con crema di ceci, pecorino e acciughe

Sembra che l’inverno sia arrivato di colpo, ieri c’erano 20 gradi e oggi fa freddissimo! Sarà che sul mio balcone si sente il vento più forte di quello che è in realtà ma oggi fa proprio paura, si è trascinato via anche lo stendibiancheria pieno di panni bagnati. Per fortuna che il cielo è blu, il sole è splendido e il paesaggio qui intorno è veramente bello. Dalla mia cucina vedo il monte Resegone e dal salotto un bel bosco, oggi è piacevole stare qui in casa!

E visto che si avvicina l’ora di pranzo vi propongo un saporito piatto di pasta. Anche se per oggi non farete in tempo a prepararlo (visto il tempo di ammollo dei ceci), se amate i sapori decisi vi consiglio di tenere presente questa ricetta…pappardelle gratinate al forno con pecorino grattugiato, acciughe e crema di ceci. Ecco qua le foto!



INGREDIENTI
per 2 persone
140 gr di pappardelle
100 gr di ceci secchi Melandri Gaudenzio
5 filetti di acciuga sott’olio
1 cucchiaio d’olio extravergine
circa 125 ml di panna di soia
3 cucchiai di pecorino romano grattugiato 
(+ un altro cucchiaio per spolverizzare)
3 cucchiai di acqua di cottura dei ceci
Mettere a bagno i ceci in acqua fredda per 6/8 ore poi sostitiure l’acqua e cuocere in pentola a pressione per 40 minuti (o in una pentola normale per circa 2 ore). Frullare i ceci con 3 cucchiai della loro acqua di cottura. Lessare la pasta. Scaldare l’olio in una pentola capiente e aggiungere i filetti di acciuga, farli sciogliere a fuoco basso, quindi unire i ceci frullati e la panna di soia.
Far scaldare per qualche minuto poi versare nella pentola la pasta scolata al dente, cospargere con il pecorino grattugiato e mescolare. Dividere il composto in due pirofile (o una unica), cospargere con un  po’ di pecorino e passare in forno caldo a 180° per 10/15 minuti, fino a quando avranno assunto un colore leggermete dorato.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Pasta Pomodoro e Mozzarella

In questo primo weekend d’estate ho preparato qualche ricettina per il blog…stamattina ho fatto il pane, l’ho tirato fuori dal forno da poco e non vedo l’ora di tagliarlo e di assaggiarlo, sperando che sia uscito bene! Ed ora sto facendo il gelato al caffè….
Quella che vi propongo oggi è una ricetta perfetta per questo periodo. Si prepara in pochi minuti e, a parte la pasta, il sugo non necessita cottura. Un piatto nato per smaltire una mozzarella in scadenza perfetto quando non si ha nè troppa voglia nè troppo tempo di cucinare!! 
INGREDIENTI
per 2 persone
140 gr di pasta integrale
1 mozzarella
2 pomodori maturi
15 mandorle
olio extravergine d’oliva
basilico fresco
50 gr di peperone verde
Scolare la mozzarella e farla sgocciolare per bene su un colino per una decina di minuti.Lavare i pomodori, inciderli con una croce e tuffarli in acqua bollente per qualche minuto, quindi eliminare la pelle. Tagliarli a pezzi ed eliminare i semi interni. Metterli in un robot da cucina o in un tritatutto insieme alla mozzarella tagliata a pezzi, alle mandorle e a 3- 4 cucchiai d’olio. Frullare il tutto.
Tagliare il peperone a pezzetti piccolissimi e mischiarli al sugo preparato, unire qualche foglia di basilico spezzettata e la pasta lessata. Mescolare bene e servire.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Pasta con zafferano, piselli e prosciutto di praga

Oggi è stata tutto sommato una giornata di bel tempo…stamattina ne ho approfittato per piantare nei vasi delle piante di peperoncino che ho comprato ieri, due nuove varietà che non ho mai provato con due diversi gradi di piccantezza…speriamo facciano tanti tanti peperoncini!!
Poi ho comprato anche una pianta di peperoni, non ho idea se cresceranno sul balcone ma almeno uno mi piacerebbe poterlo assaggiare e, visto che mi avanza una vaso, vorrei comprare un altro ortaggio..cosa ne dite di una pianta di melanzane?

Poi nel pomeriggio si è scatenata la grandine, menomale solo per una decina di minuti (fortunatamente sono riuscita a spostare al coperto le mie nuove piantine) ed ora c’è un vento gelido ma con delle nuvole rosa bellissime!!!!
Questa pasta l’ho preparata un paio di settimane fa per pranzo. Dopo aver visto sul numero di maggio di Cucina Moderna e aver letto su Facebook Ely che ne parlava, ho voluto provare anch’io il metodo della pasta “risottata”. Mi sono inventata questa ricetta con quello che avevo in casa (più o meno…il prosciutto l’ho comprato apposta) e devo dire che mi è proprio piaciuta. Questo metodo di cottura, che consiste nell’aggiungere pian piano l’acqua alla pasta come si fa con il risotto, permette di ottenere un piatto cremoso e ricco di sapore, vi va di provare?
INGREDIENTI
per 2 persone
80 gr di piselli freschi sgranati (circa 250 gr da pulire)
160 gr di pasta corta
1 fetta di prosciutto di Praga alta circa 4mm (circa 100 gr)
1 bustina di zafferano
400 ml circa di brodo vegetale
1 pezzetto di porro o cipolla
pepe nero
Tagliare il porro (o la cipolla) a fettine sottilissime. Sgranare i piselli e lavarli, Tagliare a dadini il prosciutto. Scaldare l’olio in una pentola, unire il porro e farlo appassire, quindi aggiungere i piselli e i dadini di prosciutto e farli insaporire per 2-3 minuti mescolando spesso. Aggiungere la pasta e bagnare con un paio di mestoli di brodo. Mescolare e portare a cottura aggiungendo il brodo man mano si asciuga (per la mia pasta ci sono voluti 14 minuti).
Più o meno cinque minuti prima della fine della cottura aggiungere la bustina di zafferano e farlo sciogliere mescolando per bene. Completare con una macinata di pepe nero e servire ben calda.

Con questa ricetta partecipo al contest di Enrica del blog “Vado…in cucina

http://vadoincucina.blogspot.it/2014/05/1contest-la-mia-pasta-con-sponsor.html

in collaborazione con pasta Lagano

http://www.pastalagano.it/

Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Orecchiette con broccoli e cime di rapa

Stasera ricettina veloce che ho preparato lo scorso sabato per pranzo e che, strano ma vero, è piaciuta anche a mio marito!!!
Un piatto classico, le orecchiette con le cime di rapa, preparato a modo mio (anche perchè non conosco ricetta originale…magari qualcuno di voi me la sa dire) e con l’aggiunta di qualche cimetta di broccoletti, che avevo nel frigo.
Un piatto gustoso, semplice e sano…vi piace?
INGREDIENTI
per 2 persone
140 gr di orecchiette
500 gr di cime di rapa (da pulire)
150 gr di cimette di broccolo
1 spicchio d’aglio
parmigiano grattugiato
peperoncino
olio extravergine d’oliva
Pulire le cime di rapa eliminando i gambi duri e lavarle per bene, poi spezzettare le foglie con le mani e sbollentarle in acqua leggermente salata, insieme alle cimette di broccolo, per una decina di minuti. Scaldare un paio di cucchiai d’olio in una pentola, unire l’aglio incamiciato e schiacciato e il peperoncino. Quando l’olio avrà preso sapore eliminare l’aglio e unire le cime di rapa e i broccoli ben scolati.
 Lessare la pasta e unirla alle verdure, cospargere con abbondante parmigiano grattugiato e servirle ben calde.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Lasagne con crema di funghi, stracchino e parmigiano

Come forse saprete non amo le classiche lasagne al ragù…mangio di tutto ma quest’ultimo proprio non mi piace!!! E così, quando ho voglia di lasagne, la mia scelta va sempre a quelle di verdure…
Questa volta le ho fatte con i funghi (ho usato quelli surgelati) che io adoro, ridotti in crema con la besciamella e ho arricchito il tutto con stracchino e parmigiano grattuggiato! Ma mio marito i funghi non li mangia, quindi per lui ho fatto le lasagne al ragù…ormai ho imparato a cucinare due piatti diversi, i nostri gusti non sempre coincidono…
INGREDIENTI
per 2 persone 
300 gr di funghi misti surgelati
120 gr di stracchino
6 sfoglie di pasta per lasagne (io ho usato quelle sottili ed erano circa 125 gr)
parmigiano grattugiato
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
sale

Per la besciamella
250 ml di latte
20 gr di farina
1 cucchiaio d’olio
sale

Scaldare l’olio in una padella e far rosolare lo spicchio d’aglio incamiciato e schiacciato. quando l’olio avrà preso un po’ di sapore eliminare l’aglio. Unire i funghi surgelati, salare e cuocere a fuoco medio-alto per 10-15 minuti.
Preparare la besciamella: scaldare il latte in un pentolino. Scaldare l’olio in un altro pentolino, quindi unirvi la farina  e mescolare con un a frusta poi aggiungere il latte continuando a mescolare. Io mi aiuto con un frullatore ad immersione in modo da evitare i grumi. Cuocere per 6-7 minuti a fuoco basso poi unirvi i funghi
 e frullare fino a creare una crema. 
Sul fondo di una pirofila da forno spargere un cucchiaio di crema ai funghi, poi appoggiarvi sopra un foglio di pasta. Condire con la crema ai funghi, dei pezzetti di stracchino
e una spolverata di parmigiano. Continuare così fino all’esaurimento degli ingredienti, terminando con la crema di funghi e abbondante parmigiano. 
Cuocere in forno caldo (ventilato) a 180° per circa 20 minuti.
Pasta, Primi Piatti, RICETTE

Pasta al cacao con pollo piccante

Stasera vi presento una bella ricettina piccante!
La scorsa settimana ho comprato una pasta al cacao ma non sapevo proprio come cucinarla, poi mi è venuto in mente un piatto messicano che ho mangiato a Siviglia (in un ristorante messicano favoloso…), il pollo con salsa mole, una salsa piccante nei cui ingredienti c’è anche il cioccolato.
L’associazione è quindi stata “pasta al cacao-piccante-pollo” e così ho creato questo sugo! Devo dire che è veramente buono…ne abbiamo mangiato un bel piattone domenica a pranzo e ne è avanzata anche per il pranzo del lunedì in ufficio….
INGREDIENTI
per 3-4 persone
un petto di pollo da circa 400 gr
280 gr di pasta al cacao
1 cipolla non tanto grossa
1 peperoncino jalapeno
chili in polvere
peperoncino rosso
1 carota
500 ml di passata di pomodoro
2 cucchiai d’olio

Eliminare eventuali parte grasse del petto di pollo e l’ossicino interno e lessarlo in acqua bollente con un pezzzetto di cipolla e la carota sbucciata per 15 minuti. Toglierlo dalla pentola e lasciarlo intiepidire, quindi spezzettarlo con le mani e tritarlo grossolanamente con una mezzaluna. Tritare la cipolla rimasta e il peperoncino jalapeno. Scaldare l’olio in una pentola, unire la cipolla, il peperoncino jalapeno,
il chili in polvere e un pezzetto di peperoncino rosso. Far appassire la cipolla per qualche minuto quindi unire la carota (quella cotta insieme al pollo) schiacciata e il petto di pollo tritato. Mescolare e far insaporire per qualche secondo, quindi unire la passata di pomodoro.
  Coprire con un coperchio e cuocere per mezz’ora. Lessare la pasta, scolarla al dente e condirla con il sugo piccante, mescolare bene e servire.
CONSIGLIA Biscotti di frolla montata