Category

Pesce

Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Polpette di tonno e piselli al forno

polpette di tonno e piselli al forno

In questo periodo la mia cucina si tinge di verde! Asparagi, fave, piselli…tutto ciò che tipico del periodo primaverile entra a far parte dei miei piatti!

Stavolta vi parlo di un abbinamento classico, il tonno con i piselli…chi non ha mai mangiato la pasta in questo modo?
Io invece di un condimento per la pasta ho deciso di fare delle polpettine, saporite e leggere perchè cotte in forno. Come tutte le mie ricette sono semplicissime, e non vi servirà nemmeno troppo tempo per prepararle.

Continue reading…

Io mangio da sola, Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Salmone al vapore con verdure allo zenzero

E dopo esserci gustati una bella colazione od una golosa merenda con la crema di ciliegie e cioccolato, oggi vi propongo un piatto leggero, sano e un po’ speziato, grazie all’uso dello zenzero fresco che, con il suo sapore di limone e la sua piccantezza, dona al piatto un’aroma incredibile!
Ho trovato l’idea della ricetta sulla rivista “Cucinare Bene” di qualche mese fa ma , al momento di farla, ho fatto un po’ di testa mia…mi piace sperimentare in cucina, soprattutto in questi piatti in cui non è necessario seguire delle dosi precise!
INGREDIENTI
per 1 persona
un trancio di salmone da circa 200gr
2 carote non troppo grosse
2 cipollotti
un pezzetto di zenzero (circa 5 gr)
un rametto di rosmarino
1 cucchiaio d’olio
1 cucchiaino di succo di limone + 1 fettina di limone
1 cucchiaio di salsa di soia
un pizzico di zucchero
50 ml di brodo vegetale

Eliminare la pelle e la lisca centrale dal trancio di salmone. Cuocerlo a vapore, aromatizzando l’acqua di cottura con un pochino di  zenzero tagliato a pezzettini, una fettina di limone e un po’ di rosmarino, per una decina di minuti.
Sbucciare le carote, lavarle e tagliarle a bastoncini. Scaldare l’olio in una padella e cuocere le carote per 4-5 minuti, bagnandole con un goccino di brodo. Eliminare la parte esterna dei cipollotti, tagliarli in quarti per il lungo e aggiungerli alle carote. Cuocere anch’essi per 4-5 minuti, bagnandoli con il resto del brodo.

Unire lo zenzero sbucciato e tagliato a pezzettini piccoli, bagnare con la salsa di soia e unire il rosmarino tritato. Mescolare e cuocere ancora per qualche  minuto. Servire la verdura con il salmone.

 

Io mangio da sola, Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Polpette di patate e salmone con mandorle e basilico

Era davvero da troppo tempo che non pubblicavo una ricetta a base di salmone…sapete che nella mia cucina non manca mai, vero?
Stavolta mi sono inventata delle polpette, abbinando il pesce alle patate lesse, a delle mandorle e a qualche fogliolina di basilico (ho appena comprato una piantina e non potevo non usarlo!!). Il risultato mi è piaciuto talmente tanto che le rifarò al più presto!!!!
INGREDIENTI
per 1-2 porzioni
120 gr di salmone lessato (io l’ho cotto mel microonde per 3 minuti con un goccio di vino bianco e un po’ di scorza di limone grattugiata grossolanamente)
15 mandorle senza pelle
180 gr di patate lesse
2 cucchiai di pangrattato
1 cucchiaio di pecorino grattugiato
3-4 foglie di basilico
pangrattato
olio d’arachide
Lasciare intiepidire il salmone e le patate poi mettere entrambi nel robot da cucina (o in una tritatutto) con le mandorle e il basilico. Tritare il tutto per qualche secondo. Unire i due cucchiai di pangrattato  e il pecorino e mescolare con un cucchiaio. Formare con le mani delle polpettine di circa 4 cm di diametro e passarle nel pangrattato in modo da rivestirle bene.
Scaldare l’olio in un pentolino e friggervi le polpette, più o meno 5 minuti per lato, facendo molta attenzione  a girarle perchè sono molto morbide. Asciugarle per bene con della carta assorbente e farle raffreddare prima di gustarle. La temperatura ambiente è quella ideale!
Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Polipetti al pomodoro fresco, acciughe e olive taggiasche

Ho preparato questo piatto appena tornata dalle ferie, ma non avevo ancora avuto modo di pubblicarlo, si tratta di polipetti prima lessati e poi passati in padella con pomodoro fresco, olive taggiasche e pezzetti d’acciuga…un piatto gustosissimo, che sa ancora di vacanze e di mare!! Per farci sognare ancora un po’ d’estate….
INGREDIENTI
per 1-2 persone
500 gr di polipetti già puliti (peso da congelati)

3 pomodori maturi
2 spicchi d’aglio
5-6 filetti d’acciuga
olive taggiasche
un pezzetto di cipolla o di cipollotto
vino bianco
basilico fresco

Scongelare i polipetti e lavarli sotto l’acqua fredda. Non asciugarli. Scaldare un cucchiaio d’olio con la cipolla tagliata a fettine sottili e lo spicchio d’aglio incamiciato e schiacciato (che poi eliminerete). Unire i polipetti, bagnare con un goccio di vino, coprire con un coperchio e cuocere per una ventina

di minuti. Togliere i polipetti dalla pentola, farli intiepidire e toglierli la pelle.

Incidere i pomodori con una croce sulla sommità e sbollentarli per qualche secondo, scolarli e pelarli. Eliminare i semi e tagliarli a pezzetti.

Scaldare un cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio incamiciato e schiacciato, lasciare insaporire ed eliminare l’aglio. Unire i pomodori e cuocere per 2-3 minuti, unire i polipetti, le olive, i filetti d’acciuga tagliati a metà.

Insaporire per un paio di minuti, completare con basilico fresco spezzettato e servire.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta del mese di settembre, dedicata al pesce, del blog “La mia cucina improvvisata
Insalate, Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Insalata di patate e seppie con citronette al basilico

Anche stasera vi propongo una ricetta che ho in archivio da qualche settimana…diciamo che in quest’ultimo periodo non riesco a cucinare molto per il blog e penso che questo mese non riuscirò a partecipare ai contest mensili che solitamente mi fanno compagnia!
Sono un po’ stanca e la mia mente è già impegnata a pensare alle prossime vacanze:)!!!
Per la ricetta non vi do dosi precise…è più che altro un’idea…e neanche il tempo di cottura delle seppie, non sono molto esperta..in più la mia era anche una seppia grossa che io ho tagliato a pezzetti per cuocerla meglio, comunque ecco qui la mia proposta per stasera!
INGREDIENTI
patate 
seppie (la mia era una grossa, vanno benissimo delle seppioline)

Per la citronette:

succo di 1/2 limone (un limone grosso e succoso)
2 cucchiai d’olio
un pizzico di sale
3-4 foglie di basilico
pepe nero
Sbucciare le patate. Tagliarle a fette spesse circa 1/2 cm e cuocerle al vapore fino a che sono morbide. Lasciarle intiepidire. Grigliare le seppie su una piastra (io ho tagliato la mia a pezzetti prima di cuocerla, non sapevo i tempi di cottura di una seppia così grossa.)
Preparare la citronette: in una ciotolina unire l’olio, il succo di limone e il sale, sbattere con una frusta per amalgamare gli ingredienti. Tritare il basilico e unirlo alla salsina.

Disporre le patate su un piatto, metterci sopra le seppie e condire con la citronette. Completare con pepe nero macinato al momento.
Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Polpettone di tonno con salsina allo yogurt, basilico e pepe rosa

Che meraviglia…sono seduta sul divano in maniche corte, la casa è ancora illuminata dal sole e la cena è in forno a.cuocere!!! Ne approfitto per condividere una ricettina con voi!!!
Si tratta di un polpettone di tonno servito freddo e accompagnato da una gustosa salsina a base di yogurt e basilico, aromatizzata da un tocco di pepe rosa. Un piatto semplice ma adattissimo alla calda stagione che verrà:)

INGREDIENTI
160 gr di tonno sott’olio (peso già sgocciolato)
80 gr di pangrattato
80 gr di parmigiano grattugiato
2 uova
un pizzico di sale
pepe nero

Per la salsa:
100 gr di yogurt bianco magro
4-5 foglie di basilico
4-5 bacche di pepe rosa
2 cucchiai d’olio
1 cucchiaio di ricotta
un pizzico di sale
Scolare per bene il tonno dall’olio di conservazione, metterli in una ciotola e sminuzzarlo per bene con una forchetta. Unire le uova, il  parmigiano, il pangrattato, il sale e il pepe. Impastare bene con le meni, formare una palla e dividerla in due. bagnare e strizzare benissimo  due fogli di carta forno, mettere al centro di ognuno una porzione di impasto e arrotolare dando al forma di salame. Chiudere con dello spago alle estremità. Portare a bollore una pentola d’acqua, unire i due salami e cuocere per 10 minuti. far intiepidire nell’acqua di cottura, poi trasferire in frigo per 12 ore.

Per la salsa, Mettere nel bicchiere del frullatore lo yogurt, l’olio, il basilico e il pepe. Frullare e, una volta che il composto è ben amalgamato, unire la ricotta. mescolare con un cucchiaio.
Servire il salame di tonno accompagnato dalla salsa.

Pesce, Piatti Unici, RICETTE, Secondi Piatti

Salmone agli agrumi, pinoli e pepe nero con riso

E rieccomi con un’altra ricetta a base di salmone…guardando l’indice delle ricette del mio blog ho notato che quelle di pesce sono quasi esclusivamente a base proprio di salmone!! Si è capito che mi piace in modo particolare?
E pensare che una volta lo cucinavo solo alla griglia o al vapore!:)
Stasera ve lo propongo aromatizzato con scorza di arancia e limone, con l’aggiunta di pinoli tostati e  con una spolverata di pepe nero…il tutto accompagnato da un mix di riso thai e selvaggio semplicemente bollito e condito con olio! Buonissimo!!!
INGREDIENTI
per 1 persona
250 gr di salmone (pulito 150 gr)
1 cucchiaio di pinoli
scorza di 1/2 arancia
scorza di 1/2 limone
Vermouth bianco
pepe nero

60 gr di riso (thai & wild)

Eliminare la pelle e la lisca centrale dal salmone, tagliare la polpa a bocconcini. Scaldare una pentola antiaderente o in ceramica senza nessun condimento, unire i bocconcini di salmone e far rosolare per un paio di miuti, mescolando. Bagnare con un goccio di vermouth e cuocere ancora per circa 5 minuti.
Unire la scorza grattugiata degli agrumi, i pinoli tostati leggermente in forno e completare con abbondante pepe nero. Servire con riso lessato e condito con olio e pepe.

Ne approfitto di questo piatto per ricordarvi il mio contest!!!
BUONA SERATA!
Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Bocconcini di pescatrice agli agrumi e zafferano con fagioli azuki verdi

Al contrario di ieri, che è stata una bellissima giornata di sole oggi il tempo è stato triste e nebbioso. Per cui stasera ho pensato di proporvi questo piatto coloratissimo, uno tra i miei preferiti tra tutti quelli pubblicati fino ad ora, per rallegrare un po’ questa grigia serata!
Non conoscevo questo tipo di fagioli, li ho assaggiati per la prima volta lo scorso sabato quando mi sono preparata questo piatto e devo dire che mi sono piaciuti tantissimo!
Sono dei fagioli di piccola dimensione e di un bel colore verde, sono molto ricchi di proteine e isoflavonoidi (contro il colesterolo)…penso proprio che li riutilizzerò prestissimo per qualche altra ricetta!
INGREDIENTI
per 1 persona
200 gr di rana pescatrice (per me surgelata)
50 gr di fagioli azuki verdi “Melandri Gaudenzio
1/2 bustina di zafferano
1 cipollotto
vino bianco
1 limone non trattato
1 mandarancio non trattato
olio
sale
pepe rosa
Lasciare a bagno in acqua fredda i fagioli per 4/6 ore. Sciacquarli e cuocerli nella pentola a pressione per 20 minuti (senza salarli), scolarli e tenerli da parte.
Eliminare la lisca centrale dalla pescatrice e tagliare la polpa a pezzetti. Tritare grossolanamente il cipollotto e farlo appassire in 2 cucchiai d’olio, unire i bocconcini di pesce e bagnare con un goccio di vino bianco, farlo evaporare. 
A questo punto unire i fagioli, bagnare con mezzo bicchiere d’acqua calda in cui è stato sciolto la zafferano e salare. Cuocere 5 minuti, unire un po’ di scorza grattugiata di limone e di mandarancio e proseguire la cottura ancora per circa 5 minuti (l’acqua si deve asciugare). Cospargere con qualche bacca di pepe rosa schiacciata e servire.
Con questa ricetta partecipo al contest “Di cucina in cucina” del blog “Un giorno senza fretta” che per questo mese è ospite da Licia del blog “Fragole e panna
Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Salmone al mandarino e finocchietto selvatico (con finocchi al vapore e salsina alla paprika)

Se seguite il mio blog da un po’ di tempo probabilmente avrete capito che il salmone è uno dei pesci che mangio più spesso! E’ saporito, facile e versatile da cucinare e non costa neanche tantissimo, il che non guasta mai…insomma mi piace davvero molto!!
E così eccomi con l’ennesima ricetta a base di salmone, la prima per questo 2013…veramente facile e veloce da preparare. La particolarità?  La marinatura nel succo di mandarino e la cottura al microonde!
Io l’ho accompagnato con dei finocchi cotti al vapore e conditi con una salsina a base di vino bianco e paprika che ho trovato su un vecchio numero di “Cucina Moderna” e che ho leggermente modificato togliendo lo scalogno. Vi ho fatto venire voglia o no di prepararlo?
INGREDIENTI
per 1 persona
filetto di salmone (circa 200 gr)
un mandarino
finocchietto selvatico essiccato

1 finocchio

1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 cucchiaino di paprika forte
1 cucchiaio d’olio

Lavare il salmone, asciugarlo e con un coltello affilato togliere la pelle. Metterlo in una ciotolina e bagnarlo con il succo del mandarino 
(il mio era grosso e quindi ne ho usato solo metà),
cospargerlo di finocchietto e lasciarlo marinare per mezzo’ora, rigirandolo spesso. Trascorso questo tempo cuocerlo nel microonde (nella stessa ciotola in cui è stato marinato e coperto con un coperchio adatto al microonde) a 850 W per 3 minuti e mezzo. 
Lasciar riposare nel forno per 5 minuti.

Lavare il finocchio e tagliarlo a spicchi, lavarli e cuocerli a vapore fino a quando sono morbidi (circa 25-30 minuti). In un pentolino scaldare l’olio con la paprika, unire il vino e far sobbollire fino a quando si è ridotto ad 1/3. 
Cospargere i finocchi con la salsina calda e servire.
Pesce, RICETTE, Secondi Piatti

Pesce al vapore con pomodorini e arance

Forse non è il piatto più adatto per queste fredde giornate invernali (domani qui prevedono la prima neve…), ma è stato il mio pranzo di sabato e, visto che mi è piaciuto molto ho pensato di proporvelo lo stesso.
Una ricetta leggera ma comunque saporita! Vi piace?
INGREDIENTI
per 2 persone
400 gr di filetti di merluzzo o nasello
una decina di pomodorini
un’arancia non trattata
cipolla rossa
olive taggiasche
pepe rosa
olio
sale


Cuocere a vapore per una decina di minuti i filetti di pesce, aromatizzando l’acqua con rosmarino, qualche grano di pepe, un paio di bacche di mirto e una fettina d’arancia.
Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire nella pentola.
Tagliare a metà  i pomodorini, eliminare i semi e tagliarli a dadini piccoli. Metterli in una ciotolina. Sbucciare al vivo il resto dell’arancia e tagliare la polpa a dadini, unirla ai pomodorini. Aggiungere le olive, qualche fettina sottile di cipolla e condire con olio e sale. 
Far riposare circa mezz’ora.
Mettere i filetti di pesce su un piatto e cospargerli con la dadolata di pomodorini e arancia.
Dedico questo post a Vaty, in onore del primo compleanno del suo blog!
La conosco davvero da pochissimi giorni ma le sue ricette e le sue foto mi hanno subito conquistato…passate a trovarla, è una ragazza dolcissima!
CONSIGLIA Biscotti di frolla montata